www.e-fad.it

strumenti per la didattica: slide show in SL controllato da web

Non sarò mai abbastanza grato a chi ha inserito strumenti gratuiti per la didattica in SL: mi sono serviti per fare le prime esperienze inworld.
Voglio in queste note presentare uno strumento su cui ho lavorato in questa estate 2008, liberamente utilizzabile, che può essere utile a chi si occupa di Sl e didattica.
Si tratta del solito SlideShow. YASS, yet another slide show? no, si potrebbe rispondere con YAWN, uno sbadiglio; questo contiene qualche novità soprattutto nella modalità con la quale funziona.
Nei sistemi presenti su SL si deve passare attraverso il caricamento delle immagini su SL; questa è una operazione lenta e richiede il pagamento di 10L$ per ogni slide. Inoltre se si vuole caricare un sito web si deve fare uno screenshot del sito e quindi caricarlo, perdendo le caratteristiche delle animazioni, spesso utili per chi utilizza presentazioni didattiche.

Questa volta lo slideshow è controllato direttamente da web; cioè le slide vengono inserite su un sito web senza passare per il 'caricamento' su SL  e vengono visualizzate inworld, con la possibilità di slideshow temporizzato.
Ogni slide è costituita da un link; il link può essere relativo ad una immagine o ad un sito web. E qui si può scoprire una caratteristica in più: se il link è relativo ad un sito che mostra immagini in movimento o transizioni tra immagini questa caratteristica viene riproposta in SL.

Per poter controllare lo slideshow si devono avere contemporaneamente aperte una sessione web e una second life; questo si può ottenere:
  1. utilizzando il browser interno di SL; basta cliccare sull'indirizzo che appare nella chat locale quando si clicca sul telecomando
  2. utilizzando il proprio browser, aprendo in due sessioni distinte (vedi figura sotto) da una parte il web e dall'altra SL. In questo modo si percepisce ancora meglio il 'collegamento' tra i due mondi.

Per chi non vuole leggere oltre e vuole andarlo a vedere, http://slurl.com/secondlife/olimpia/113/60/30/, click sul telecomando e partono le semplici spiegazioni.

Per chi vuole capire come funziona, ecco qualche nota.
  1. Da quando esiste la possibilità di visualizzare pagine web su una texture SL si comporta come se avesse un browser al posto di una texture; il browser ha un rapporto diretto con il server di riferimento.
  2. A seguito dello sviluppo del web 2.0 e degli 'oggettini' come gmail o la chat di facebook si è 'aggirato' il meccanismo di server-push dell'HTTP: ovvero nonostante non sia implementato il push (come Netscape a suo tempo aveva proposto) si utilizzano connessioni keep-alive per mantenere il dialogo client-server.
A questo punto basta sommare i termini: se si riesce a mandare su un browser (= una texture) un contenuto in PUSH, variabile col tempo e quando lo voglio inviare..... il gioco è fatto.
A questo punto basta un server web, qualche javascripttino per organizzare i contenuti, una parcel con mediaurl disponibile et voilà.


Chiaramente a questo stadio evolutivo ci sono limiti: chiunque usi il telecomando può cambiare le slide, non esiste la possibilità di salvare elenchi di slide, etc etc; sono limitazioni lievi, basta qualche tempo per organizzare il tutto e si possono costruire sistemi personalizzati per usare il sistema sotto condizioni definite.
Nulla impedisce di visualizzare siti, immagini, e qualsiasi altra cosa il browser di Sl possa far vedere; per ora non vengono visualizzati i flash, quindi neanche i video di youtube, ma penso che presto la limitazione verrà superata.

Ho portato avanti questo progetto perchè mi interessa la didattica e mi interessano gli interstizi che si stanno creando tra web 2.0 e mondi 3d: un far west da conquistare con l'immaginazione e la fantasia.

Info:italo@losero.net.

Login / Newsletter

learning object
repository
second life

credits | contatti | mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | ricerca | referrer | dalla rete | dove siamo | iPhone
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer