www.e-fad.it

contenuti del learning object

Creare materali scorm: la tecnica dell’implementazione del run

I contenuti sono la spina dorsale dello SCO e la loro presentazione è fortemente influenzata dallo stile che si vuole utilizzare per esporli.

A volte i contenuti sono esposti in maniera diversa rispetto all'introduzione, alla conclusione e alle parti di valutazione; utilizzano una struttura propria per dare una univocità a questa parte.

Mentre le parti introduttive, conclusive e di test possono essere presentate in modo essenziale, la presentazione dei contenuti deveessere meglio curata, passando attraverso le fasi:

  1. la divisione del contenuto in schermate
  2. la definizione del contenuto di una schermata
  3. impostazioni generali di layout
  4. impostazioni generali di navigazione
  5. inserimento delle chiamate di runtime
  6. complementi alla navigazione
    1. per la stampa
    2. per l'accessibilità
    3. per lo studio



Non è possibile dare una traccia definita di come organizzarli, vista la molteplicità di oggetti veicolabili via web. Tuttavia, anche in questo caso, possono darsi alcuni suggerimenti:

  • è meglio suddividere i contenuti in schermate. La grandezza delle schermata deve essere decisa in base all'utenza: in alcuni casi è bene scrivere poche righe per ogni schermata, similmente ad una presentazione PowerPoint, in altri casi è bene scrivere pagine di testo più lunghe. La presenza o meno della barra di scorrimento per certi progetti è vincolante (fatta salva una fissata risoluzione dello schermo)

  • all'interno delle schermate, i contenuti che possono effettuare chiamate verso l'RTI è bene che lo facciano, in modo da poter segnalare l'avvenuta fruizione dell'oggetto, o l'eventuale risultato del test

  • all'interno di ogni schermata è bene settare la lesson_location, in modo che l'utente possa, successivamente, tornare nella stessa posizione se interrompe la fruizione.

  • è bene presentare un meccanismo di navigazione tra le pagine

  • è bene presentare una mappa delle pagine presenti nello SCO

  • deve essere considerata la possibilità di stampare le pagine; molti preferiscono studiare su una stampa piuttosto che leggere a video, soprattutto se le righe da leggere sono molte. in questo caso gli accorgimenti da utilizzare potrebbero essere:

    • usare colori a forte contrasto e il bianco come sfondo

    • fornire un link che ricarichi la stessa pagina in bianco e nero; potrebbe essere una pagina parallela o la stessa visualizzata con un diverso foglio di stile

    • fornire un link all'intero SCO presentato in maniera stampabile (pdf, doc, rtf)

  • deve essere considerata l'accessibilità delle pagine, per dare accesso ai contenuti alle persone svantaggiate (fatta salva la parte di comunicazione javascript); per far questo è possibile

    • creare le pagine delle schermate secondo W3C WCAG o ARIA

    • creare, per ogni schermata, una versione ad alta accessibilità.

    • creare, per l'intero SCO, una versione parallela ad alta accessibilità.

    • chiedere, ai fornitori dei contenuti, descrizioni aggiuntive necessarie per la creazione delle pagine accessibili.


Login / Newsletter

learning object
repository
second life

credits | contatti | mappa | versione per la stampa | versione ad alta accessibilità | photo gallery | ricerca | referrer | dalla rete | dove siamo | iPhone
Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer